RINGRAZIAMENTO ALLA DITTA KIMBERLY CLARK E PRESENTAZIONE DELLA NUOVA EDIZIONE DEL PREMIO DI BONTÀ INTITOLATO A ELENA NATHAN LORO PIANA

Il Comitato di Borgosesia della CRI è stato attivo e presente in occasione del recente terremoto, intervenendo direttamente e con un ruolo di intermediario tra la Ditta Kimberly Clark e la Croce Rossa Regionale. La Ditta Kimberly Clark, che vanta una tradizione di donazioni importanti, tra le quali ricordiamo i tremila bancali di carta igienica forniti alle scuole, alle case di riposo ed alle Associazioni del territorio Valsesia e Valsessera e poi distribuiti a tutti i Comitati locali italiani, oggi, per gestire la nuova emergenza sociale, ha fornito tre bilici di pannolini per l’infanzia, pari a duecento bancali di prodotto, che rappresenteranno per molte famiglie la possibilità di garantire ai loro bambini l’igiene e la cura indispensabili per la salute. Una parte di questo materiale è stato distribuito ai campi Cri nelle zone terremotate.

La Responsabile della CRI Regionale, Maria Clotilde Goria Gilardi ha fatto pervenire alla Kimberly una lettera ufficiale di ringraziamento: “L’attenzione e la sensibilità verso i vulnerabili dimostrate dalla vostra Azienda, che ha sempre risposto con grande generosità ai nostri appelli, ci rafforzano nella nostra determinazione ad essere un presidio efficace per tutti coloro che, senza lavoro e talvolta anche senza casa, vivono in condizioni di vera povertà.
Ancora una volta assicuro che la vostra fiducia nella Croce Rossa Italiana è ben riposta poiché il nostro sistema distributivo prevede l’accertamento delle reali condizioni di indigenza di chi chiede aiuto e quindi possiamo garantire che tutta la merce andrà a chi ha veramente bisogno
”.

Parlare di disinteressata generosità non può che evocare l’indimenticabile figura della fondatrice del Comitato Locale CRI di Borgosesia, Elena Nathan Loro Piana, scomparsa nel gennaio 2015. La CRI ha bandito la seconda edizione del Premio “Elena Nathan Loro Piana”, un riconoscimento che si propone di valorizzare gesti di particolare bontà e attenzione verso i problemi degli altri compiuti da donne e ragazze della zona con età superiore ai dodici anni.

Attraverso questo premio la Croce Rossa vuole valorizzare l’impegno volontario e gratuito coniugato con l’affetto e la dedizione verso chi ha bisogno materialmente o psicologicamente, dando sollievo e speranza a chi è in grave stato di necessità perché è ammalato, oppure perché è solo, o perché ha altri tipi di problemi.

L’obiettivo del premio – spiega il presidente Pier Franco Zaffalon – è portare alla ribalta situazioni in cui ci sono donne, che davvero riescono a illuminare la vita di un altra persona, senza trarne alcun vantaggio economico, operando con estrema discrezione e umanità”.

Il premio consiste in €. 1.000 erogati dal Comitato CRI e altrettanti dalla famiglia Loro Piana, e verrà consegnato ufficialmente il 17 dicembre, nel corso della consueta Festa degli Auguri dei Volontari CRI.

Per chi volesse segnalare persone o Associazioni che hanno i requisiti per concorrere potrà farlo segnalandolo direttamente al Comitato Locale di Borgosesia in Via Della Bianca, oppure compilando i coupon pubblicati sui due giornali locali: Corriere Valsesiano e Notizia Oggi. La Giuria del Premio composta dal Presidente Zaffalon, da una volontaria del Comitato, da due giornalisti e da un membro esterno, vaglierà le segnalazioni pervenute, contattando, se del caso, le persone che avranno fatto le segnalazioni per chiedere chiarimenti o delucidazioni. Il lavoro preliminare naturalmente sarà legato alla massima riservatezza.

I coupon con le segnalazioni andranno consegnati entro il 30 ottobre alla redazione di Notizia Oggi (piazza Mazzini n. 25 a Borgosesia), del Corriere Valsesiano (Viale Fassò n. 22) o direttamente alla sede della Croce Rossa (via della Bianca n. 26).