REGISTRATO UN LIEVE CALO DEI SERVIZI – IN ARRIVO NUOVA AMBULANZA 

I volontari del Comitato locale della Croce Rossa si sono riuniti in assemblea generale nei locali del Centro Sociale di via Giordano per discutere il conto consuntivo del 2017  e il programma per l’anno in corso. Con consenso unanime i documenti finanziari  e programmatici sono stati approvati, dopo l’analitica presentazione del presidente Pier Franco Zaffalon e del segretario Piero Marchi. Un clima di serenità ha caratterizzato l’intera serata, che, come ogni anno, rappresenta un appuntamento importante per la vita dell’associazione, che consente di delineare il cammino percorso, di cogliere i punti di forza e di debolezza, condividendo le opportune azioni e strategie da mettere in atto  per realizzare sempre al meglio le finalità istituzionali.

I dati essenziali che emergono dall’attività del 2017 si sostanziano in un leggero calo dei servizi effettuati che scendono a 5.689 rispetto ai 5.963 dell’anno precedente e in una diminuzione delle oblazioni pervenute al Comitato. A tal proposito il presidente Zaffalon ha tenuto a ribadire che “ la CRI non ha alcun contributo dallo Stato o da altri enti pubblici, pertanto le risorse provengono esclusivamente dai servizi prestati a privati o a istituzioni, oltre che dalle offerte spontanee di singoli cittadini, ai quali va il nostro immenso e riconoscente grazie. Gioco forza i servizi che vengono richiesti da privati vanno necessariamente pagati”. Per quanto riguarda la leggera flessione dei servizi che si è avuta lo scorso anno, ha aggiunto:” Ci sono almeno due motivazioni per questa riduzione. Una è legata alla presenza sul territorio di altre associazioni che svolgono analoghe funzioni, l’altra è collegata alla difficoltà in alcune situazione di trovare personale disponibile ad effettuare tutti i servizi richiesti.”

Le attività negli scorsi dodici mesi hanno interessato in maniera significativa l’area della formazione sia dei volontari in ingresso, sia dei soccorritori del 118; inoltre corsi di aggiornamento per bagnini e istruttori, per guide rafting, per addetti al primo soccorso aziendale, di informazione agli alunni delle scuole primarie e secondarie, per l’uso del defibrillatore, per le manovre salvavita  in età pediatrica hanno impegnato in maniera notevole volontari e gli istruttori.

E’ stata assicurata continuità a tutte le attività in campo socio assistenziali, che vanno dallo sportello di aiuto alle persone bisognose (75 ) alla cura degli orti in collaborazione con Comune, San Vincenzo e Soroptimist, dalle collette alimentari presso i supermercati Conad e Carrefour al doposcuola per allievi della primaria e media, dal laboratorio di cucito per donne non occupate alle tante iniziative per la raccolta fondi. E ancora gli interventi per il sisma in centro Italia, gli screening preventivi sul territorio, l’attività ambulatoriale a Borgosesia e Varallo, le visite cardiologiche a Varallo, la raccolta di occhiali usati con il Lyons, la  manifestazione Porte aperte e il premio Bontà Loro Piana hanno completato il quadro di azione dell’associazione.

E a corollario di tale mole di attività, è giunta puntuale e doverosa l’espressione di riconoscimento e di gratitudine del presidente verso il lavoro e la collaborazione offerta dai 289 volontari nei vari settori di competenza, sottolineando che “ tutto quanto realizzato dal Comitato è esclusivamente da ascrivere alla disponibilità, al sacrificio, alla passione dei tanti volontari, che a titolo gratuito offrono del proprio tempo libero, competenze, professionalità, per lo svolgimento delle attività che richiedono il nostro intervento e impegno”.

Alcuni dati sui servizi effettuati con mezzi: 1113 per il 118, 890 per chiamate, 1666 programmate, 822 con autovettura, 529 per Case di Riposo, 217 per eventi sportivi.

Il programma che si prevede di realizzare nel corso del 2018 pareggia sulla cifra di € 282.000 e contempla la riconferma di tutte le attività svolte in passato. C’è da evidenziare che all’inizio dell’anno è stato aperto un nuovo ambulatorio a Isolella, che gli screening si amplieranno a nuovi centri, che si valuterà di attivare anche un corso per maglieria. Il prossimo 10 marzo sarà posata una panchina rossa in piazza Mazzini contro la violenza sulle donne in collaborazione con il Comune, per il mese di maggio si sta lavorando per organizzare una giornata itinerante a Borgosesia per la promozione della Croce rossa.

La novità più importante sarà costituita dall’arrivo di una nuova ambulanza, che andrà ad arricchire il parco macchine in dotazione. E l’occasione ha fatto riproporre da parte di alcuni volontari l’acquisto di un monitor parametrico delle funzioni vitali, da installare sulla nuova ambulanza. La proposta ha suscitato interesse e sarà tenuta in considerazione per una decisione successiva.

Francesco Senatore

IMG_20180227_205858